SI CONCLUDE IL CAMPIONATO DE LA NEF OSIMO

Novità per quanto riguarda il campionato di serie B. Infatti lunedì la FIPAV ha reso noto che tutte le gare della regular season rinviate, e quindi non ancora disputate a causa dell’emergenza Covid-19, dovranno essere recuperate entro domenica 2 maggio. Decorso tale termine, le gare non disputate non verranno omologate e tenute in considerazione nella stesura delle classifiche finali di ciascun minigirone. Conquisteranno il diritto a disputare i play off promozione le prime quattro classificate di ciascun raggruppamento. Pertanto scompare la seconda fase che si sarebbe dovuta svolgere ad Aprile: in virtù di tale decisione il campionato de LA NEF Osimo si è concluso sabato scorso con il derby contro la Nova Volley Loreto.

“Diciamo che è stata fatta un po' di confusione da parte della FIPAV – commenta Valter Matassoli, dg dello storico sodalizio osimano – Si tratta della seconda decisione presa in itinere, dopo la decisione a campionati in corso di bloccare le retrocessioni, e siamo amareggiati da questo tipo di atteggiamento che non tiene conto degli sforzi fatti da parte di tutte le società. Accettiamo il verdetto del campo, però cambiare i regolamenti in corso d'opera non mi sembra molto corretto nei confronti delle società che hanno sostenuto sforzi economici importanti in una stagione così difficile. Inoltre, la stessa FIPAV, ha emesso un protocollo in cui veniva chiarito che con tre positivi era possibili chiedere il rinvio delle partite, salvo poi derogare alle società la possibilità di chiedere il rinvio, anche con un numero inferiore di positivi, con accordi diretti. In questa situazione strana ci troviamo noi come altre società: abbiamo preso degli impegni con i giocatori e quindi questo mese continueranno con gli allenamenti, anche se non sarà facile trovargli le giuste motivazioni. Anche i ragazzi sono amareggiati, perchè la squadra era in crescita e volevano confermare i loro progressi in campo, invece finisce tutto così come se niente fosse. Come dirigenza siamo partiti con alcune difficoltà, economiche e nell'allestimento della squadra salvo poi inserire alcuni innesti, però abbiamo lanciato diversi giovani che ci hanno ripagato della loro fiducia e si interrompe anche per loro questo percorso di crescita”.

Visto questo epilogo probabilmente sarebbe stato più sensato il progetto della stagione 2019-21, perorato dal dg Matassoli, e non solo.

“Lo sostenevo da tempo che era la soluzione più logica, poi vedendo queste decisioni prese dalla FIPAV ne sono ancora più convinto – conclude Matassoli – Si trattava di usare il buon senso e di studiare la formula più idonea. Il tempo non mancava per trovare la soluzione più congeniale ma si è preferito agire diversamente con questi balzelli continui deleteri per tutto il movimento”.

 


Last update: 2021-03-30 22:34