ARRIVA IN CASA CONTRO BARI LA TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA

 

Terza sconfitta consecutiva per La Nef Osimo. Un trend negativo che gli uomini di Masciarelli non riescono a invertire al PalaBellini contro la M2g Group Bari: 3-1 netto che vanifica quanto di buono fatto vedere a Pineto. Nonostante la ricezione avversaria sia stata messa in seria difficoltà (34% di positiva) ancora una volta sono i numerosi black out a condannare Pesaresi e compagni in un match decisamente alla portata, come dimostra il secondo set vinto agevolmente 25-15 per poi sciogliersi come neve al sole nei restanti due. La Nef, sprofondata a centro classifica con 13 punti, nonché superata da Bari stesso a 14, proverà a correre di nuovo nel derby tutto dorico di Collemarino contro la Bontempi Ancona.

 

Pronti, via e i pugliesi creano subito il solco con Giorgio (2-5) ma Losco è abile a riportare avanti i suoi 7-6. È solo un lampo. Bari riprende subito in mano il pallino del gioco e con un break di 0-8 vola sull’11-19. La Nef tramortita può solo alzare bandiera bianca (17-25) e concentrarsi sul set successivo. Parziale che i ragazzi di Masciarelli riescono a condurre agevolmente volando prima sul 15-9, per chiuderlo poi 25-15 con Bruschi. Le luci viste nel secondo periodo, si trasformano ben presto in ombre nel terzo. Bari crea immediatamente un solco incolmabile (6-10) per La Nef. Tempo e spazio per rientrare non mancano, ma i continui errori di Losco, Pesaresi e Starace rinforzano il vantaggio pugliese sul 9-15. Il meccanismo osimano è ormai inceppato, dall’11-17 la M2g Group non fatica a chiudere rapidamente 14-25. Il contraccolpo è tosto e Osimo non reagisce. Losco sbaglia ancora e lancia il Bari sul 5-8. Sul +4 pugliese (7-12) Masciarelli prova a scuotere i suoi con un time out, la scossa dura il tempo di un errore in palleggio di Latorre e un muro di Silvestroni. Sul 9-12, parziale di 1-6 per Bari (11-18) ormai a un passo dal pieno successo. Il tecnico osimano prova a pescare soluzioni utili dalla panchina, e il -3 diventa realtà (18-21) per poi diventare 19-22 dopo due cartellini rossi, uno per parte. Silvestroni fallisce il delicato servizio che regala quatto match ball ai pugliesi. Bruschi e Losco ne annullano due, ma il solito Scio firma il 22-25 per i pugliesi. 

 

Il tabellino

 

LA NEF OSIMO - M2G GROUP BARI 1-3

 

OSIMO: Pesaresi 5, Cremascoli 2, Losco 15, Tiranti 1, Bruschi 10, Clementi, Starace 13, Pace (L), Silvestroni 10, Ausili 1, Caporaletti 1. All. Masciarelli

 

BARI: De Tellis 7, Anselmo 9, Giorgio 6, Rinaldi (L), Cascio 1, Scio 10, Cetrullo 19, Latorre 1, Palatella. All. Cavalera

 

ARBITRI: Tramba - Mazzocchetti

 

PARZIALI: 17-25 (22’), 25-15 (21’), 14-25 (23’), 22-25 (34’)

 

NOTE. Osimo: bs 13, ace 5, muri 9, errori 18, ricez. 62% (47% prf.), att. 41%. Bari: bs 8, ace 4, muri 11, errori 7, ricez. 34% (10% prf.), att. 38%.

 


Last update: 2018-12-05 13:57


Nome:      Email: