PASSO FALSO LA NEF OSIMO, AL PALABELLINI PASSA PINETO IN TRE SET

Si interrompe sul più bello, e forse inaspettatamente, la striscia di vittorie della La Nef Osimo battuta in tre set (23-25,19-25, 22-25) dalla Blueitaly Pineto che interrompe il proprio digiuno essendo reduce da quattro gare senza vittoria. Gli uomini di Masciarelli invece sono costretti a masticare amaro e ingoiare un rospo del quale avrebbero fatto volentieri a meno. Si tratta di uno 0-3 figlio di una performance opaca di Losco autore “solo” di 10 punti. Cremascoli gli affida 29 attacchi, ma solo 9 vanno a segno, 10 sono i punti che “regala” agli abruzzesi. Pesanti nell’economia del match, pensando anche ai soli 3 errori offensivi commessi dagli abruzzesi. Non sono bastati dunque i 14 di Bruschi e i 10 di un eroico Silvestroni a muro (3) per camuffare il tutto e guidare La Nef al successo. Da sottolineare in campo anche il ritorno di Pesaresi al centro. Se l’aggancio al sesto posto non è arrivato, i ragazzi di Masciarelli proveranno a ripartire dalla difficile trasferta di Bari contro la vice capolista. 

 

Pronti, via e Pineto prende subito il largo e gestisce il vantaggio fino al 15-18. Un break di 5-0 porta Osimo avanti nel momento clou del set 20-18. Ma è solo una mera illusione. Gli abruzzesi trovano nel servizio la chiave per indebolire la meccanica offensiva avversaria e Bulfon chiuse i giochi 23-25. Nel secondo set invece La Nef è con la testa altrove e la Blueitaly recita un monologo volando sull’8-16 per poi chiudere 19-25. Sotto di due set, non manca il moto d’orgoglio in casa osimana ma la giornata non è delle migliori e allora Pineto, senza pietà, ne approfitta chiudendo i giochi 22-25 portando a casa l’intera posta in palio con un netto 0-3.

 

Il tabellino

 

LA NEF OSIMO - BLUEITALY PINETO 0-3

 

Osimo: Pesaresi 4, Cremascoli 2, Losco 10, Tiranti, Bruschi 2, Clementi 1, Starace 14, Pace (L), Caprari, Silvestroni 10, Capolaretti. All. Masciarelli

 

Pineto: Catone, Ntotila, Porcinari 7, Picardo 7, Bulfon 10, Di Meo 11, Matricardi 4, Hoxha 3, Cacchiarelli (L). All. Pasquali

 

Arbitri: Pivetta, Piccininni

 

Parziali: 23-25 (25’), 19-25 (24’), 22-25 (26’)

 

Note. Osimo: bs 14, ace 4, muri 9, errori 13, rice. 50% 843% prf.), att. 37%. Pineto:bs 11, ace 4, muri 9, errori 3, rice 40% (26% prf.), att. 42%


Ultimo aggiornamento: 2019-03-21 12:40

LA NEF COL VENTO IN POPPA, LUCERA PIEGATA IN QUATTRO SET

Si conferma anche al PalaBellini l’ottimo momento della La Nef Osimo. I ragazzi di Masciarelli, nonostante l’assenza di capitan Pesaresi, riescono a strappare tre punti importante alla Diesse Group Lucera in quattro set. Un bottino che permette ai senzatesta di distanziare i pugliesi (fermi al penultimo posto in zona retrocessione) di 15 punti. Top scorer del match Starace, autore di 22 punti e non è da meno Losco con 21. Assoluti punti di riferimento della manovra offensiva osimana, anche in vista del delicatissimo derby in programma domenica (ore 17) al PalaSerenelli contro Loreto.

La Nef in campo con i centrali Tiranti e Silvestroni vista l’assenza di capitan Pesaresi, invariati gli altri protagonisti con la diagonale palleggiatore-opposto Cremascoli-Losco, in banda Bruschi e Starace e Pace nel ruolo di libero. I padroni di casa partono col piede sull’acceleratore (7-3), Lucera prova a riportarsi sotto, ma un muro di Starace rispedisce indietro i pugliesi 15-12. Un vantaggio che i senzatesta conservano fino alla conquista del set 25-21. Differentemente dal primo, il secondo si apre all’insegna dell’equilibrio. E’ una lotta di nervi ma il break decisivo è di marca osimana (18-16) con i padroni di casa che approfittano di un’invasione a muro di Lucera. Il break lancia La Nef alla conquista anche del secondo parziale sul 25-22 approfittando di un attacco out di Tellez. Col doppio vantaggio acquisito, i ragazzi di Masciarelli tornano in campo sottovalutando la fame di punti dell’avversario. Non tarda ad arrivare il 7-13 per Lucera. Masciarelli prova a scuotere i suoi chiamando time out, ma il tentativo resta vano e un ace di Diana per il 17-25 riapre il match. Nel quarto set La Nef deve reagire a tutti i costi e ci riesce alla grande. Il primo tempo di Tiranti vale il +3 (8-5), ma Lucera ricuce il gap sul 12 pari. Il contrattacco in pipe di Starace vale il doppio vantaggio sul 16-14. Il finale è incandescente. La Diesse Group ci prova a rovinare la festa dei padroni di casa. Sul 23-22 è freddo Starace a mettere a terra il punto che consegna il doppio match point ai rossoblu. Dopo il primo tentativo cancellato dai pugliesi, ci pensa una diagonale potente e vincente di Losco che sancisce la chiusura dei giochi a favore della La Nef sul 25-23.

 

Il tabellino:

LA NEF OSIMO – DIESSE GROUP LUCERA 3-1

Osimo: Cremascoli 3, Losco 21, Tiranti 7, Bruschi 6, Clementi, Starace 22, Pace (L), Caprari 1, Silvestroni 8. All. Masciarelli

 

Lucera: Diana 9, Pisano 11, Calitri (L), Tellez, Ritacco 14, Di Molfetta, Barbaro, Antonetti 14, Perilli 10, Marcone 7. All. Furno

 

ARBITRI: Ercolani- Morganti

 

PARZIALI: 25-21 (24’); 25-22 (27’); 17-25 (22’); 25-23 (28’)

 

NOTE: Osimo: bs 8, ace 2, muri 10, errori 9, ricez. 71% (48% prf.), att. 50%. Lucera: bs 7, ace 2, muri 11, errori 12, ricez. 57% (38% prd.), att. 45%.


Ultimo aggiornamento: 2019-03-07 15:04

LA PAUSA FA BENE ALLA NEF CHE INCASSA 3 PUNTI CONTRO MONTELUCE

Il riposo imposto dal calendario rigenera La Nef Osimo. I ragazzi di Masciarelli tornano al successo e lo fanno interpretando al meglio il match casalingo contro lo Striketeam Monteluce ponendo fine alla striscia negativa di tre sconfitte consecutive. Un 3-1 che ha messo in luce finalmente il carattere degli osimani, in grado di reagire dopo il primo set perso ai vantaggi. Nei parziali successivi, Starace e soci (top scorer del match con 23 punti) hanno tenuto costantemente elevata la qualità della ricezione, garantendo di conseguenza attacchi efficaci e ficcanti. 

Avvio di marca umbra, con gli ospiti avanti subito 3-5, ma la risalita della La Nef non si lascia attendere e il break di 7-0 messo a segno dai ragazzi di Masciarelli vale il 14-8. L’attacco osimano diventa falloso e Monteluce ne approfitta ricucendo il gap (20-19), il servizio di Bregliozzi trova impreparato Starace in ricezione e l’ace vale il 20 pari. Padella porta avanti lo Striketeam, Starace chiude per il 24-24, ma il contrattacco di Polidori vale il 24-26. La Nef non accusa il contraccolpo e nel secondo set la musica cambia. Losco e compagni volano sul 18-11 e il secco 25-15 non tarda ad arrivare. Nel terzo set invece, Monteluce dà del filo da torcere ai padroni di casa. Partenza fulminea degli umbri (1-4), ma ancora una volta Osimo riesce a ricucire lo svantaggio e mettere il muso avanti fino al 15-11 con Starace. L’ennesimo black out potrebbe costar caro ai ragazzi di Masciarelli raggiunti sul 21-21 ma questa volta la lotta di nervi la vince il solido muro innalzato da Losco per il 27-25. Il quarto e decisivo set è la fotocopia del secondo. Un avvio equilibrato entusiasma il PalaBellini ma, quando La Nef decide di alzare i giri del motore, per gli umbri è notte fonda. L’ottima ricezione incalza gli attacchi dei centrali Silvestroni e Pesaresi per il 18-12. Tini prova a impensierire i marchigiani mettendo a segno tre punti consecutivi, ma ancora una volta è il potente attacco di Silvestroni a chiudere i giochi sul 25-17. 

Il tabellino
LA NEF OSIMO - STRIKETEAM MONTELUCE 3-1
La Nef Osimo: Pesaresi 9, Cremascoli 6, Losco 16, Bruschi 7, Clementi 2, Starace 23, Pace (L), Silvestroni 12, Ausili, Caporaletti. All. Masciarelli
Monteluce: Polidori 5, Carbone 8, Margaritelli (L), Giglio, Marta 5, Servettini 7, Padella 10, Tini 17, Bregliozzi 1. All. De Paolis. 
Arbitri: Avanzolini - Righi
Parziali: 24-26 (21’), 25-15 (19’), 27-25 (29’), 25-17 (21’)
Note. Osimo: bs 17, ace 8, muri 9, errori 30, ricez. 60% (prf 42%), att. 52%. Monteluce: bs 12, ace 4, muri 7, errori 26, ricez. 38% (prf 26%), att. 37%.


Ultimo aggiornamento: 2019-02-18 13:17

DUE CHIACCHIERE CON CAPITAN PESARESI PRIMA DEL PRIMO MATCH DI RITORNO CONTRO ANDRIA

È tempo di riaccendere i motori in casa La Nef Osimo. Dopo la pausa imposta dal calendario, i ragazzi di Masciarelli son pronti a scendere nuovamente in campo per la seconda parte di stagione. Un girone di ritorno che metterà a dura prova Pesaresi e compagni, alla ricerca di una continuità di risultati e di gioco smarrita dopo un avvio folgorante. Ed è lo stesso capitano osimano, centrale classe '89, a suonare la carica in vista dell’imminente ritorno in campo nella trasferta contro la Florigel Andria in programma sabato alle 18.30. “Fondamentale partire col piede giusto. Abbiamo avuto modo di battere i pugliesi nella gara d’esordio, ma sono passati mesi e ogni squadra è cresciuta sotto ogni punto di vista. Sappiamo solo che dobbiamo scendere in campo per i tre punti. La pausa ha fatto decisamente bene al gruppo - afferma entusiasta Pesaresi - Abbiamo messo da parte ogni pensiero negativo, facendoci forza imparando dagli errori commessi e prendendo quanto di buono fatto fin qui. Lo stop ci ha anche permesso di recuperare anche Bruschi, out contro Perugia, e per noi la sua presenza così come quella del roster al completo, è imprescindibile ai fini del risultato. Losco sottotono? È un ragazzo giovanissimo ed è alla sua prima stagione qui. Ha un enorme potenziale, l’unico neo appunto è l’inesperienza in determinate partite e in determinati momenti del match. È un qualcosa che si acquisisce col tempo e giocando. Lui lo sa, è un ragazzo intelligente e ci sta lavorando moltissimo sopra”. Al giro di boa ritroviamo La Nef a centro classifica, precisamente in settima posizione con 17 punti, due in più rispetto agli avversari di giornata. “Vincere significherebbe restare agganciati al treno delle prime - sottolinea Pesaresi - vitale per non essere risucchiati in zone che non ci competono. Le prestazioni troppo altalenanti hanno condizionato molto il nostro cammino e la classifica. Contro Pineto e Fano, le due più accreditate al successo finale, abbiamo mostrato di potercela giocare con chiunque per poi essere smentiti la volta dopo non rendendo al meglio. Le motivazioni possono essere tante, dall’aspetto mentale a un’unità di intenti ancora da limare nel migliore dei modi. Siamo un gruppo nuovo e soprattutto giovane. Per noi da sabato è come se iniziasse un nuovo campionato”.

Michele Raffa

Ufficio Stampa Volley Libertas Osimo


Ultimo aggiornamento: 2019-01-30 15:34

SERIE D MASCHILE: LA NEF PORTA A CASA 3 PUNTI CONTRO ANCONA

OSIMO – Penultima gara di questa prima fase di Serie D, si scontrano la 4° e la 5° del girone ma con situazioni di classifica già cristallizzate. Porta a casa l’intera posta la Libertas che nonostante il set perso non dà mai la sensazione di andare in affanno. Osimani in campo con il sestetto tipo visto il recupero di Pompei e Manuali, mentre in casa cussina Compagnucci (da opposto spina nel fianco degli osimani nella gara d’andata) viene schierato nel ruolo di palleggiatore.
Primo set con gran ritmo dei ragazzi di Polidori che si portano già ad inizio set ad un +5 e obbligano Mister Cecchetti a fermare il gioco. Gli ospiti senza grandi sussulti restano in scia ma il set resta saldamente nelle mani osimane.
Secondo set con la reazione cussina che trascinati da Rossi restano tutto il set in vantaggio e resistono anche alla rimonta finale dei padroni di casa. Il Cus pareggia i conti.
Terzo set che presenta da subito Uncini in sestetto Libertas. Proprio lui che con un grande impatto sulla partita guida i compagni a dominare il set. Il CUS è annichilito e non trova più le risorse per uscire dall’angolo. La Libertas non si ferma più e anche nel quarto set lascia soltanto le briciole agli avversari. Grande soddisfazione per la vittoria ma soprattutto per la lunghezza e livello della rosa osimana. Mister Polidori può far affidamento su una squadra molto completa ed affiatata. Grande è la felicità per il pieno recupero di Uncini che dopo l’infortunio occorso nella prima giornata di Serie D sta ritrovando la forma in vista della poule promozione.

Migliori 6: Iachini, Uncini, Spegne, Baleani, Rossi, Larice

PARZIALI: 25-19, 23-25, 25-17, 25-16

VOLLEY LIBERTAS OSIMO: Barigelli An, Bontempi (K), Uncini, Barigelli Al, Iachini, Palmieri, Spegne, Pompei, Manuali, Barigelli S, Baleani (L1), Zampa (L2). All. Polidori
CUS ANCONA: Iuso, Larice, Freddi, Serafini, Verdini, Landini, Tacconi, Rossi, Compagnucci, Di Ielsi (L). All. Cecchetti

ARBITRO: Sartini


Ultimo aggiornamento: 2019-01-30 12:13

SERIE D MASCHILE: LA NEF PERDE LOCCASIONE DI INTRALCIARE LA CAPOLISTA

Una Libertas Osimo sprecona perde un’occasione d’oro per mettere i bastoni tra le ruote alla capolista. Osimo che scende in campo con la novità Angeloni al debutto stagionale in D e porta in panchina gli ormai recuperati Antinori e Uncini, a fronte delle assenze di Pompei e Paolucci ancora convalescenti. L’impatto con la partita di Jesi tramortisce gli osimani che si ritrovano in un attimo sotto 0-5 grazie ad un turno al servizio float di D’agostino che crea scompiglio. Pazientemente Osimo ricuce lo svantaggio arrivando a giocarsi il set nonostante un grande numero di errori gratuiti (8 battute sbagliate nel set a fronte di 0 ace per fare 2 numeri). Ma questo andamento si rivede per tutta la durata della partita dove Jesi, squadra esperta e non a caso capolista imbattuta, gioca in maniera ordinata e diligente senza forzare mai la giocata. Invece in casa osimana nel secondo set si perde un po’ la bussola: la ricezione non arriva, le bande faticano a trovare direzioni d’attacco pericolose e quindi gli ospiti si portano a casa il set in scioltezza.
Nel terzo set cambia la musica. Libertas pimpante e consapevole dei propri mezzi mette la freccia già ad inizio set portandosi con un considerevole vantaggio di 15-8. Angeloni in posto 4 porta solidità in ricezione e Iachini è libero di inventare. Mister Baldoni fa rifiatare qualche elemento del sestetto jesino in vista della battaglia del 4’ set. Inizia il 4’ parziale e in casa Libertas si rivedono alcuni momenti negativi già visti nei primi 2 set. Meritatamente Jesi conduce tutto il set grazie ad un gioco lineare e molto semplice con Mister/giocatore/capitano Riccardo Baldoni che toglie le castagne dal fuoco in quasi tutte le situazioni più spinose degli ospiti, mettendo la firma anche sul match point dopo un’infinita azione. Un applauso a Jesi che fa valere in campo grande esperienza e solidità in tutti i fondamentali. Osimani che per la terza volta in stagione non riescono a strappare punti ai rivali della Sicur-Clean Termoforgia pur arrivando sempre molto vicino (2 partite in regular season più una di Coppa Marche). Ottimo l’arbitraggio del Sig. Soverchia.

 

I MIGLIORI SEI: Baldoni, D’agostino, Pirani; Bontempi, Angeloni, Barigelli An.

VOLLEY LIBERTAS OSIMO: Bontempi (K), Angeloni, Barigelli S, Iachini, Manuali, Antinori, Uncini, Spegne, Barigelli An, Palmieri, Baleani (L1), Zampa (L2). All. Polidori – Prudenza
SICUR-CLEAN TERMOFORGIA VOLLEYCLUB JESI: Amadei, Baldoni (K), Corinaldesi, D’agostino, Ferranti, Filipponi, Pirani, Romagnoli, Pirani, Romagnoli, Rossi, Silvestrini, Ambrogi (L). All. Baldoni
ARBITRO: Soverchia
PARZIALI: 23-25, 21-25, 25-17, 22-25


Ultimo aggiornamento: 2019-01-15 16:26

COLPACCIO SFIORATO IN CASA CONTRO LA CAPOLISTA FANO

Non riesce a ripetersi La Nef Osimo dopo l'ottima vittoria di Cerignola. Al PalaBellini i ragazzi di Masciarelli cedono in quattro set alla capolista Gibam Fano. Un derby disputato a ritmi infernali, con i sestetti che non hanno risparmiato alcun colpo. Scesa in campo con la diagonale palleggiatore-opposto composta da Cremascoli e Losco, gli schiacciatori Bruschi e Starace, i centrali Pesaresi e Silvestroni, il libero Pace, La Nef parte male (8-14) ma un motto d'orgoglio riporta incredibilmente gli osimani a meno uno (15-16), ma non basta. La Gibam respinge l'avanzata dei padroni di casa e chiude il set 22-25. L'avvio di secondo set è all'insegna dell'equilibrio. Un doppio muro di pesaresi consegna il primo break a Osimo (11-9) prontamente ricucito dalla Virtus con Cecato che mette la freccia (12-13) e l'ace di Graziani sancisce il +2 sul 13-15. La Nef è in palese difficoltà e cede il set 19-25; il gioco corale di squadra viene letteralmente vanificato da uno spento Losco (4 punti e 8 errori compresi i servizi) tanto da costringere coach Masciarelli a farlo sedere in panchina per il resto della partita. Con Caporaletti (9 punti a fine gara con il 50% d'efficacia) in posto due, l'inversione di trend è notevole. Osimo scappa via sul 16-10 diventando letteralmente imprendibile per la Gibam. La ciliegina sulla torta è di Starace (18 punti totali e top scorer del match) che riapre il match consegnando uno splendido 25-19 ai suoi. Nel quarto e decisivo parziale si gioca sul filo dei nervi, nessuno ha voglia di perdere  e la qualità dei fanesi viene fuori nei momenti chiave. Dopo un avvio punto a punto Cecato crea per la Gibam il primo mini solco del set (13-15) Osimo risponde a più riprese ma sul più bello (23-24) ancora una volta Cecato trova l'ace che consegna l'intera posta in palio alla Virtus Fano. 

Il tabellino

La Nef Osimo - Gibam Fano 1-3

La Nef Osimo: Pesaresi 8, Cremascoli 3, Losco 4, Bruschi 10, Clementii, Starace 18, Pace (L1), Caprari, Silvestroni 12, Ausili, Caporaletti 9. All. Masciarelli

Gibam Fano: Iannelli (L), Cecato 5, Tallone 11, Lucconi 17, Fellini, Graziani 17, Paoloni 9, Salgado 7, Mazzanti. All. Radici

Parziali: 22-25 (23'), 19-25 (20'), 25-19 (22'), 23-25 (28')

Arbitri: Bordoni - Santucci

Note: Osimo bs 14, ace 5, muri 14, errori 28, rice. 55% (37& prf.), att. 46%.  Gibam bs 15, ace 9, muri 7, errori 27, rice. 44% (25%), att. 45%


Ultimo aggiornamento: 2019-01-15 16:12

LA NEF INIZIA CON IL PIEDE GIUSTO IL 2019 E ESPUGNA CERIGNOLA CON UN NETTO 3-0

Torna al successo e lo fa nel migliore dei modi La Nef Osimo. I ragazzi di Masciarelli inaugurano il 2019 con una netta vittoria ottenuta in casa della Vini Errico Cerignola. Un secco 3 a 0 che riconsegna morale e fiducia a Losco e compagni rilanciandoli prepotentemente in classifica. 
Parte subito col piede sull’acceleratore La Nef (8-4), l’ace di Cremascoli vale l’allungo del +8 sul 19-11. I pugliesi risultano essere molto fallosi e un errore offensivo di Petruzzelli consegna il primo set ai marchigiani 25-15. Medesimo copione nel secondo set. Il muro di Starace vale ancora una volta l’8-4, Cerignola prova a stare a galla con Petruzzelli (14-12) ma l’uno-due micidiale firmato dalla premiata ditta Losco-Starace spinge indietro i padroni di casa 16-12 aprendo la strada per la conquista del secondo parziale 25-20. Avanti 2-0, La Nef si rilassa e la Vini Errico fugge via sul 7-2 costringendo Masciarelli al time out. Al rientro Osimo torna a martellare sfruttando al meglio tutti i fondamentali imponendo un parziale di 6-1 che vale il ricongiungimento con i pugliesi sull’8-8. L’inerzia del set è completamente ribaltata e un ispiratissimo Starace da 16 punti mette a segno il +3 del 16-13. Sale in cattedra anche Bruschi autore di due punti pesantissimi (22 e 23-16) che stroncano definitivamente ogni possibilità di rimonta dei cerignolani. Un attacco out di Petruzzelli chiude definitivamente i giochi a favore della La Nef 25-18. 

Il tabellino

VINI ERRICO CERIGNOLA - LA NEF OSIMO 0-3

Cerignola: Petruzzelli 3, Civita 4, Dammacco (L), Mancini 7, Corrieri 2, Petruzzelli V. 9, Palmisano 4. All. Tauro

Osimo: Pesaresi, Cremascoli 3, Losco 14, Tiranti 1, Bruschi 13, Clementi, Starace 14, Pace (L), Caprari, Silvestroni. All. Masciarelli

ARBTIRI: Di Martino - Mansi

PARZIALI: 15-25 (21’), 20-25 (26’), 18-25 (25’)

NOTE: Cerignola: bs 7, ace 2, muri 6, errori 22, rice. 32% (19% prf.), att. 25%. Osimo: bs 11, ace 3, muri 10, errori 23, rice 63% (44% prf.), att. 45%.


Ultimo aggiornamento: 2019-01-08 11:56

SERIE D MASCHILE: LA VOLLEY LIBERTAS OSIMO SI AGGIUDICA IL DERBY AL TIE BREAK

Ancona. Gara di alta classifica alle Ragnini tra due formazioni che ambiscono ai play off , partono bene i padroni di casa macinando gioco grazie ad una buona ricezione e incisività in attacco. Osimo comunque non lascia scappare i dorici e si riporta sotto nel punteggio grazie un’ottimo muro e una difesa attenta ma alla fine è la Bontempi ad aggiudicarsi il set.

Nel secondo è sempre la squadra di casa a mantenere il ritmo e tenta il solito allungo ma la ricorsa degli ospiti si concretizza anche con il sorpasso nel punteggio facendo valere la loro esperienza soprattutto al centro . Terzo set come il secondo e quarto fotocopia del primo.

Si va al tie break con le due squadre determinate a portare a casa la vittoria Partono meglio gli ospiti che allungano costringendo la Bontempi casa Netoip a rincorrere sempre fino al punteggio di 10-14, ma la partita non è ancora finita. I dorici rimontano tre punti ma sprecano non sfruttando l’occasione di un successivo out della Libertas consegnando così il match a Osimo . Bella gara disputata a ottimi livelli da entrambe le formazioni , qualche sbavatura in più della giovane Bontempi  ma le promesse di un buon proseguo di campionato ci sono tutte .

Migliori 6: Pieroni , Paolinelli , Bartolucci , Polidori

BONTEMPICASA NETOIP: Bartolucci , Bugari , Duca ,  Lucantoni, Patriarca , Pieroni , Santini, Ujkaj , Zampa , Zicolella , Paolinelli(L1),, All.Ballarini.
VOLLEY LIBERTAS OSIMO : Barigelli , Barigelli , Barigelli  , Bontempi , Iachini , Perticaroli , Polidori , Pompei , Spegne , Zampa , Baleani (L) , All. Polidori , Prudenza
ARBITRO: Silvestri P.
PARZIALI: 25-20, 23-25, 23-25, 25-20, 13-15


Ultimo aggiornamento: 2018-12-23 16:34

SERIE D MASCHILE: LA VOLLEY LIBERTAS OSIMO IN CASA NON PERDONA

OSIMO – La Volley Libertas Osimo continua la propria striscia di successi interni a scapito di un CUS Camerino sceso nella palestra di Passatempo con grinta da vendere. La partita, a parte il finale del secondo set, è sempre stata in equilibrio.
I locali la spuntano in tutti i set grazie ad un tasso tecnico superiore che gli permette di sbagliare meno e restare sempre in partita anche nei momenti più brillanti degli ospiti.
All’inizio del terzo set si ha il massimo sforzo dei cussini con anche 6 punti di vantaggio (complice il calo fisico dei padroni di casa). Stesso vantaggio che però nel corso del parziale vede assottigliarsi a favore del collettivo ben guidato da coach Polidori che proprio nel finale di set allunga nel punteggio in maniera decisiva.
Meritati i festeggiamenti in casa osimana dove l’affiatamento e la grande voglia di portare a casa i 3 punti hanno fatto la differenza.

Migliori 6: Iachini, Barigelli An, Pompei, Bontempi, Pascucci, Stella

VOLLEY LIBERTAS OSIMO: Bontempi (K), Pompei, Barigelli S, Iachini, Manuali, Barigelli Al, Spegne, Barigelli An, Palmieri, Baleani (L1), Zampa (L2). All. Polidori

C.U.S. CAMERINO: Angeletti, Beni, Condoni, Mengoni, Pascucci, Piombin, Stella (K), Vagni, Zamparini, Menotti (L). All. Vagni.

ARBITRO: Fabbretti

PARZIALI: 25-21, 25-19, 25-22


Ultimo aggiornamento: 2018-12-17 16:38

ARRIVA IN CASA CONTRO BARI LA TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA

 

Terza sconfitta consecutiva per La Nef Osimo. Un trend negativo che gli uomini di Masciarelli non riescono a invertire al PalaBellini contro la M2g Group Bari: 3-1 netto che vanifica quanto di buono fatto vedere a Pineto. Nonostante la ricezione avversaria sia stata messa in seria difficoltà (34% di positiva) ancora una volta sono i numerosi black out a condannare Pesaresi e compagni in un match decisamente alla portata, come dimostra il secondo set vinto agevolmente 25-15 per poi sciogliersi come neve al sole nei restanti due. La Nef, sprofondata a centro classifica con 13 punti, nonché superata da Bari stesso a 14, proverà a correre di nuovo nel derby tutto dorico di Collemarino contro la Bontempi Ancona.

 

Pronti, via e i pugliesi creano subito il solco con Giorgio (2-5) ma Losco è abile a riportare avanti i suoi 7-6. È solo un lampo. Bari riprende subito in mano il pallino del gioco e con un break di 0-8 vola sull’11-19. La Nef tramortita può solo alzare bandiera bianca (17-25) e concentrarsi sul set successivo. Parziale che i ragazzi di Masciarelli riescono a condurre agevolmente volando prima sul 15-9, per chiuderlo poi 25-15 con Bruschi. Le luci viste nel secondo periodo, si trasformano ben presto in ombre nel terzo. Bari crea immediatamente un solco incolmabile (6-10) per La Nef. Tempo e spazio per rientrare non mancano, ma i continui errori di Losco, Pesaresi e Starace rinforzano il vantaggio pugliese sul 9-15. Il meccanismo osimano è ormai inceppato, dall’11-17 la M2g Group non fatica a chiudere rapidamente 14-25. Il contraccolpo è tosto e Osimo non reagisce. Losco sbaglia ancora e lancia il Bari sul 5-8. Sul +4 pugliese (7-12) Masciarelli prova a scuotere i suoi con un time out, la scossa dura il tempo di un errore in palleggio di Latorre e un muro di Silvestroni. Sul 9-12, parziale di 1-6 per Bari (11-18) ormai a un passo dal pieno successo. Il tecnico osimano prova a pescare soluzioni utili dalla panchina, e il -3 diventa realtà (18-21) per poi diventare 19-22 dopo due cartellini rossi, uno per parte. Silvestroni fallisce il delicato servizio che regala quatto match ball ai pugliesi. Bruschi e Losco ne annullano due, ma il solito Scio firma il 22-25 per i pugliesi. 

 

Il tabellino

 

LA NEF OSIMO - M2G GROUP BARI 1-3

 

OSIMO: Pesaresi 5, Cremascoli 2, Losco 15, Tiranti 1, Bruschi 10, Clementi, Starace 13, Pace (L), Silvestroni 10, Ausili 1, Caporaletti 1. All. Masciarelli

 

BARI: De Tellis 7, Anselmo 9, Giorgio 6, Rinaldi (L), Cascio 1, Scio 10, Cetrullo 19, Latorre 1, Palatella. All. Cavalera

 

ARBITRI: Tramba - Mazzocchetti

 

PARZIALI: 17-25 (22’), 25-15 (21’), 14-25 (23’), 22-25 (34’)

 

NOTE. Osimo: bs 13, ace 5, muri 9, errori 18, ricez. 62% (47% prf.), att. 41%. Bari: bs 8, ace 4, muri 11, errori 7, ricez. 34% (10% prf.), att. 38%.

 


Ultimo aggiornamento: 2018-12-05 13:57

SERIE D MASCHILE: ANCORA UNA VITTORIA NETTA PER LA NEF CHE BATTE APPIGNANO CON UN NETTO 3-0

OSIMO – Ancora un successo convincente tra le mura casalinghe per la Libertas Osimo che batte nettamente la Paoloni Appignano. Il primo set inizia con entrambe le squadre abbastanza contratte. Gli ospiti alzano subito il muro con Biagetti e Ruffini mettendo in difficoltà la costruzione di gioco osimana. Senza perdere la calma la Libertas resta sempre avanti, poi con capitan Bontempi al servizio si crea la prima fuga che viene concretizzata senza troppe sbavature.

I padroni di casa non perdono la concentrazione e rientrano in campo per il secondo set imponendo fin dalle prime battute un ritmo altissimo che gli ospiti non riescono a reggere. Mister Bruzzesi prova a cambiare la diagonale palleggiatore/opposto ma la Libertas vola nel punteggio. Tra le fila osimane sono ottimi gli ingressi di Palmieri e di un ritrovato Paolucci, entrambi dimostrano di essere all’altezza dei giocatori utilizzati più frequentemente.

Il terzo set vede una partenza sprint della Paoloni, sul punteggio di 1-6 Polidori viene costretto a chiamare il suo primo e ultimo time-out della partita. Il coach predica pazienza ed è proprio con la pazienza che il vantaggio appignanese viene rosicchiato ed annullato fino al 10-10. Da lì la Libertas inizia nuovamente a martellare al servizio e difendere di tutto e per gli ospiti c’è ben poco da fare.

In virtù dei risultati degli altri campi la classifica vede al momento la Libertas Osimo in seconda posizione (in condivisione con i falchetti di Falconara). L’obiettivo della salvezza è ampiamente alla portata di questo gruppo che sta crescendo di settimana in settimana. Il giro di boa ci porrà subito di fronte un test impegnativo proprio con la Volley Game.

Migliori 6: Pompei, Iachini, Baleani, Manuali; Marconi, Ruffini.


Ultimo aggiornamento: 2018-12-02 16:46

COLPACCIO ESTERNO SFIORATO DALLA NEF OSIMO CHE TORNA A CASA CON 1 PUNTO DAL CAMPO DELLA CAPOLISTA.

Colpaccio esterno solo sfiorato dalla La Nef Osimo. Sul parquet della capolista Blue Italy Pineto, i ragazzi di Masciarelli sfoderano una prestazione maiuscola coronata dai 32 punti di un super Losco (top scorer del match), ma dopo oltre due ore e mezzo di pura battaglia agonistica, sono i padroni di casa a spuntarla al tie break. Una La Nef che si morde i gomiti per non aver sfruttato al meglio i gap creati nel corso del primo e terzo set (entrambi poi persi ai vantaggi) pagando a caro prezzo la marea di errori commessi (55). Nonostante tutto, quello di Pineto è un punto d’oro per Pesaresi e compagni i quali hanno compiuto enormi passi avanti rispetto alla debacle nel derby con Loreto, protagonisti di un’ottima prova di squadra consapevoli che il cammino sarà un continuo crescendo.

Per il delicato match contro la Blue Italy, coach Masciarelli decide di affidarsi al sestetto tipo con Cremascoli-Losco in diagonale, in banda Bruschi-Starace con capitan Pesaresi e Silvestroni al centro, libero Pace. Pronti, via e La Nef prende subito in mano il pallino del gioco trovando nel braccio caldo di Losco il break del 12-15. Pineto impatta i marchigiani sul 17 pari, ma quest’ultimi riallungano 21-23 con Starace. Un’invasione di Pesaresi rimetti in gioco gli abruzzesi che ai vantaggi conquistano il set grazie all’ace di Evangelisti su Pace (27-25). Osimo è lesta a rialzarsi, se la gioca punto a punto fino a ottenere un rincuorante +3 sul 16-19. Pineto ci prova, ma gli ospiti mostrano i muscoli, resistono alla risalita e chiudono con Losco 22-25. Ghiotta chance per Osimo di portare a casa il terzo set. Un super Pesaresi da12 punti totali, mette a segno un incredibile +4 (12-16) che successivamente si calcifica e diventa 15-19. Set in discesa? Tutt’altro. Bulfon e Di Meo mettono a segno un break di 4-0 facendo svanire il solco creato dagli osimani. Ai vantaggi è una lotta di nervi che si chiude a favore del Pineto, abile ad approfittare di un fallo in palleggio fischiato a Cremascoli (31-29). Altro colpo incassato, questo più duro del precedente, ma La Nef non va al tappeto. Nel quarto set, dopo un avvio piuttosto equilibrato, i ragazzi di Masciarelli piazzano, sotto 13-11, un incredibile break di 2-9 (15-20) e il 20-25 diventa una formalità. Dopo oltre due ore di gioco, nel tie break entrambi i sestetti mettono in campo le ultime energie residue per portare a casa il match. Nessuno è disposta a mollare. Pineto ha in mano due palle match (14-12) prontamente annullate da Bruschi e Pesaresi. Con l’inerzia a favore degli osimani, gli abruzzesi son bravi a voltare le carte in tavola e con l’attacco di Di Meo (17-15) festeggiano la vittoria giunta in quella che si può considerare una vera e propria maratona sotto rete. 

Il tabellino

BLUE ITALY PINETO - LA NEF OSIMO 3-2

PINETO: Catone, Ridolfi 4, Ntotila, Porcinari 3, Bulfon 24, Di Meo 25, Evangelista 5, Matricardi 2, Hoxha 10, Cacchiarelli (L). All. Pasquali

OSIMO: Pesaresi 12, Cremascoli 3, Losco 32, Tiranti, Bruschi 16, Clementi, Starace 16, Pace (L), Silvestroni 14, Ausili, Caporaletti. All. Masciarelli

ARBITRI: Audone - Concilio

PARZIALI: 28-26 (30’), 22-25 (27’), 31-29 (34’), 20-25 (25’), 17-15 (24’).

NOTE. Pineto: bs 12, ace 4, muri 6, errori 11, ricez. 36% (21% prf.), att. 45%. Osimo: bs 20, ace 9, muri 13, errori 17, ricez. 55% (46% prf.), att. 50%.


Ultimo aggiornamento: 2018-11-28 13:54

SERIE D MASCHILE: LA NEF PORTA A CASA 3 PUNTI DALLA TRASFERTA ANCONETATA

ANCONA – Partita vibrante quella andata in scena alle Ragnini di Ancona, giocata da due squadre che hanno fatto vedere una buona pallavolo.
Un primo set che avanza punto a punto mostrando parità di competenze tecniche e di gioco tra le due formazioni. Con buone serie di servizi, sono i cussini a prendere il distacco ma con una gran tenacia sono gli osimani a recuperare e portarsi in vantaggio e prendere il set.
Nel secondo parziale i locali non demordono e portano in campo grinta che gli permette di iniziare con un buon vantaggio. Anche grazie a qualche errore di troppo degli ospiti, il Cus riesce ad essere in vantaggio per tutto il set, limitando gli errori al minimo e mostrando una pallavolo convincente il set è dei locali.
Quando ci si poteva aspettare un proseguo di partita avvincente, il Cus invece parte col piede sbagliato, propone un cambio che potrebbe cambiare le sorti ma in realtà la formazione di casa non riesce a rientrare in partita in questo parziale. Sfruttano questo momento gli ospiti, che facendo cambiare anche la loro formazione si portano avanti con un buon distacco. Chiudono così gli osimani a 25-19.
Ricomincia la gara con un quarto set più equilibrato, dove fino a metà set le due squadre si contendono il vantaggioUn turno di servizio del palleggiatore ospite porta avanti di parecchio la formazione di Polidori, ci provano i ragazzi di Cecchetti ad accorciare le distanze ma non va a buon fine nemmeno un cambio dei locali. È Osimo a portarsi a casa il match a pieni punti.

Migliori 6: Larice, Serafini, Barigelli An., Iachini, Bontempi, Pompei

 

CUS ANCONA: Compagnucci, Landini, Larice (K), Nobilini, Rosolani, Rossi, Serafini, Tacconi, Verdini, Albanesi (L1), Di Ielsi (L2). All. Cecchetti
VOLLEY LIBERTAS OSIMO: Barigelli Al., Barigelli An., Barigelli S., Bontempi (K), Iachini, Manuali, Palmieri, Polidori, Pompei, Baleani (L1), Zampa A. (L2)
All. Polidori G.

ARBITRO: Bartolucci

PARZIALI: 23-25, 25-18, 19-25, 21-25

 


Ultimo aggiornamento: 2018-11-28 13:00

SERIE D MASCHILE: LA NEF AGGUANTA LA SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA CASALINGA

OSIMO – La Libertas agguanta la seconda vittoria consecutiva tra le mura casalinghe a scapito di una giovane ma arrembante Terra dei Castelli. La cronaca del primo set vede i padroni di casa costantemente al comando, il parziale 25-16 non lascia dubbi. Battuta di ottimo livello e gioco fluido per Osimo.

Nel secondo set Agugliano invece prova ad aumentare i giri nel motore migliorando i fondamentali di battuta e ricezione mettendo effettivamente in difficoltà i locali. A metà set c’è la reazione osimana con i turni al servizio di Barigelli An. e Iachini che, a loro volta, mettono in crisi la linea di ricezione avversaria con il vantaggio dei locali che poi viene consolidato nel finale di set.

Terzo parziale invece vede il calo netto della Libertas e una crescita esponenziale dei giovani ospiti che restano meritatamente in vantaggio per quasi tutto il set. Notevoli le prove nel parziale da parte di tutto il sestetto di mister Sciati, con Agugliano che si porta ad un vantaggio massimo di 18-13. Nella metà campo osimana mister Polidori pesca dalla panchina forze nuove e giovani che servono a rimescolare le carte e a scuotere la squadra. Sul finale di set Agugliano commette qualche ingenuità di troppo, ma ormai l’inerzia è tutta osimana che non molla l’osso e sorpassa sul finale gli avversari con un perentorio 3-0.

Tre punti importantissimi per la Volley Libertas Osimo che resta in zona play-off come da obiettivo stagionale, nonostante le svariate assenze per infortunio. Un incoraggiamento ai ragazzi di Agugliano che dimostrano di meritare la categoria, anche soffrendo ancora di poco equilibrio e continuità nel corso della partita. Ottimo l’arbitraggio del Sig. Gabucci.

MIGLIORI 6: Barigelli An, Bontempi, Baleani, Manuali, Capobelli, Marzuolo

 

LIBERTAS OSIMO: Barigelli Al, Bontempi (K), Manuali, Barigelli An, Palmieri, Iachini, Barigelli S, Pompei, Elisei, Spegne, Baleani (L1), Zampa (L2). All. Polidori,  Prudenza

TERRA DEI CASTELLI VOLLEY: Cancellieri, Capobelli, Fulgenzi, Luconi, Mormile, Pieralisi, Rosa, Rosi, Saracino, Valeri, Marzuolo (L). All. Sciati, Olivieri.

ARBITRO: Gabucci

PARZIALI: 25-16, 25-20, 25-22

 


Ultimo aggiornamento: 2018-11-19 14:09

ARRIVA IN CASA IL PRIMO KO PER I NOSTRI RAGAZZI

Arriva il primo ko stagionale per La Nef Osimo. Dopo quattro vittorie consecutive, i ragazzi di Masciarelli si arrendono 3-1 nel delicato derby interno contro la Sampress Nova Volley Loreto. Prestazione sottotono per Losco e compagni i quali, vinto con convinzione il primo set, peccano di cattiveria e lucidità nei momenti chiave del set spianando così la strada alla truppa di coach Giannini di espugnare agevolmente il Palabellini. Che la sconfitta sia da lezione per La Nef pronta a rialzarsi immediatamente in vista del prossimo delicato turno di campionato in casa della capolista Pineto. 

Sestetto tipo per coach Masciarelli: diagonale Cremascoli-Losco, in banda Starace e Bruschi con capitan Pesaresi al centro insieme a Silvestroni e Pace libero. Parte forte La Nef approfittando di un errore di Scuffia per mettere a segno il primo break sull’8-6. L’inerzia è dalla parte dei ragazzi di Masciarelli abili a trovare l’allungo dell’11-7. Loreto chiama time out e in un amen i neroverdi ricuciono il gap portandosi addirittura avanti sul 14-15 con due ace consecutivi messi a segno da CINQUE. Questa volta è Masciarelli a chiamare timeout e il break lo firmano Cremascoli a muro e poi Bruschi con una splendida parallela. È 17 pari. Scuffia riallunga per i suoi (20-22), ma Osimo non molla e porta a casa il set 25-23 aprofittando di un errore al servizio dell’OTTO.  Nel secondo parziale, dopo un avvio equilibrato non c’è storia. La Sampress recita un vero e proprio monolgo e chiude rapidamente i giochi 17-25, resistendo alla minima reazione osimana. La Nef sembra poter reagire allo scotto subito, e l’avvio lascia ben sperare, ma alla lunga Spescha e compagni vengono fuori. Dopo un avvio equilibrato infatti, proprio la premiata ditta biancoverde Scuffia-Spescha (41 punti in due) lancia la Sampress. Un errore di Starace costa a Osimo il -5 sul 12-17. La Nef ci prova ma la pipe di Bruschi è murata da Orazi e il 15-23 firmato Giuliani costringe i ragazzi di Masciarelli ad arrendersi poi 19-25. Nel quarto set parte forte Osimo avanti subito 4 a 1, migliorando decisamente la fase muro-difesa. Ma il momento propizio non dura a lungo. I padroni di casa si fanno raggiungere sul 9 pari per passare successivamente in svantaggio col uro di Stoico su Tiranti. Loreto prova la fuga (11-14), La Nef risponde (13-14) ma Spescha (top scorer del match con 22 punti) rispedisce indietro i rossoblu 13-15. PalaBellini in escandescenza sull’attacco spinto di Starace a colpire le mani del muro avversario per il 19-19. Sul più bello manca ai ragazzi di Masciarelli lo spunto per portare il match al tie break e un attacco out di Bruschi sancisce la vittoria di Loreto (21-25).

Il tabellino
LA NEF OSIMO - SAMPRESS LORETO 1-3

Osimo: Pesaresi 7, Cremascoli 1, Losco 10, Tiranti 2, Bruschi 14, Clementi, Starace 9, Pace (L1), Carletti (L2), Caprari ne, Silvestroni 3, Ausili, Caporaletti. All. Masciarelli
LORETO: Pesaola ne, Giuliani 1, Orazi 8, Stoico 12, Torregiani, Alessandrini, Ferri, Angeli, Leoni (L1), Scuffia 19, Massaccesi ne, Dignani (L2), Spescha 22, Nobili 5. All. Giannii
ARBITRI: Casciato – Santoniccolo
PARZIALI: 25-23, 17-25, 19-25, 21-25
Note. Osimo: bs 14, ace 2, muri 10, errori 13, ricezione 53% (44% prf), att. 34%. Loreto: bs 22, ace 8, muri 14, errori 11, ricezione 64% (48% prf), att. 42%


Ultimo aggiornamento: 2018-11-18 14:54

DUE CHIACCHIERE CON COACH MASCIARELLI SUL DERBY DI SABATO

Manca sempre meno al primo derby stagionale per La Nef Osimo. Sabato alle 17.30 al Palabellini i ragazzi di Masciarelli ospiteranno la Sampress Nova Volley Loreto in quello che sarà il loro primo vero banco di prova. “Siamo un gruppo giovane  e rinnovato – spiega il tecnico osimano – Abbiamo iniziato il campionato portando a casa punti con squadre con cui dovevamo vincere pur non esprimendo sempre la miglior pallavolo. Adesso però, è arrivato il momento di alzare decisamente il nostro livello di gioco. Ci attende un importante tour de force con una sequenza di avversarie tra le più accreditate a ritagliarsi un posto nei playoff a fine campionato. Tra queste c’è sicuramente Loreto. In estate si è rinforzata molto inserendo giocatori di assoluta caratura nel proprio roster innalzando decisamente le loro aspettative”. Alla vigilia la classifica vede La Nef con 12 punti al secondo posto in classifica, alle spalle del Pineto che questa giornata rispetterà il turno di riposto imposto dal calendario, la Sampress invece è a quota 9. “Vincere – sottolinea Masciarelli - significherebbe aver compiuto enormi progressi, soprattutto sull’aspetto caratteriale dei miei ragazzi. Non sarà affatto semplice, ma confido nella forza del gruppo e nella spinta del nostro pubblico”. A dar vivacità al sentitissimo derby sono gli ex in campo. Tra le fila osimane ci sarà Silvestroni che affronterà il suo passato, mentre in casa neroverde Ferri e Alessandrini.


Ultimo aggiornamento: 2018-11-16 15:46

MATCH COMBATTUTO E SEMPRE IN EQUILIBRIO, MA I PADRONI DI CASA HANNO LA MEGLIO

JESI – Anticipo del turno di gara 4 della fase regolare del campionato di Serie D.?Partita combattuta e che si sapeva, dopo lo scontro vittorioso in Coppa, che in campionato la storia sarebbe stata diversa.?Vince la Sicur Clean con il massimo scarto, ma i parziali, tutti combattuti e decisi da pochissimi episodi rendono merito agli ospiti.

L’andamento della gara nei 3 set, come anticipato, è praticamente similare.?Primo set: si inizia in equilibrio sia di punteggio che di gioco. Buona, ma non ottima, pallavolo da ambo le parti e si va punto a punto. 3 break decisivi con Pirani al servizio creano l’allungo per i Leoncelli sul 21-18. Gli ospiti reagiscono ma l’equilibrio prosegue e la zampata finale, con Paolo Rossi al servizio, fa chiudere gli jesini sul 25-21.

Secondo set: stavolta l’equilibrio è meno evidente e per tutto il set sono gli Osimani ad inseguire i Leoncelli in costante vantaggio dai 2 ai 4 punti. La coppia di allenatori Osimani mescola le carte in tavola e cambiano mezza squadra tra metà e fine set. Osimo conquista break con il giro di battuta dei fratelli Barigelli e si arriva al fil di lana. Si chiude 25 a 23.

Terzo parziale, forse il più anomalo. La Sicur Clean parte forte ed il vantaggio è consistente. Mister Baldoni dà spazio ai leoncelli Romagnoli in regia e Ferranti come schiacciatore opposto. Tuttavia, incolpevoli i nuovi entrati che dimostrano subito grinta e voglia di far bene, la squadra si siede sul cospicuo vantaggio e Osimo si rifà sotto. Si ritorna con lo starting six, con relativa strigliata alla squadra di Coach Baldoni. Jesi si riprende e chiude set e incontro 25-20. Discreto (alcune indecisioni di troppo) l’arbitraggio della coppia Valeri – Battisti.

Migliori 6: Saltarelli, Filipponi, Baldoni, Pirani, Rossi P., Iachini

VOLLEY CLUB JESI: Amadei, Baldoni (K), D’Agostino, Ferranti, Filipponi, Pirani, Romagnoli, Rossi P., Saltarelli, Silvestrini, Ambroggio (L). All. Baldoni.

VOLLEY LIBERTAS OSIMO: Barigelli Al., Barigelli An., Barigelli, Bontempi, Iachini, Palmieri, Polidori, Pompei, Spegne, Baleani (L1), Zampa (L2). All. Polidori, Prudenza.

ARBITRI: Valeri, Battisti
PARZIALI: 25-21, 25-23, 25-20

 


Ultimo aggiornamento: 2018-11-13 15:46

POKER DI SUCCESSI PER LA NEF CHE LIQUIDA LUCERA CON UN 3-1

Poker di successi per La Nef Osimo. Nella prima trasferta lunga della stagione, i ragazzi di Masciarelli confermano i pronostici della vigilia e battono 3 a 1 la Diesse Group Lucera salendo così al secondo posto in classifica a quota 12 punti alle spalle del Pineto, che può vantare una gara in più rispetto agli osimani. Una trasferta sulla carta semplice per Bruschi e compagni (lo schiacciatore si è confermato top scorer del match con 18 punti), ma il fanalino di coda pugliese ha dato loro del filo da torcere, soprattutto nei primi tre set di gara. Nel quarto La Nef ha trova nel servizio l’arma vincente, nonostante i sei errori dai nove metri (18 totali), che ha costretto Lucera ad attaccare lontano da rete sollecitando così la fase a muro osimana. Osimo che ritornerà a lavoro in palestra per preparare il delicato derby casalingo contro la Nova Sampress Loreto, in programma sabato alle 17.30.
Coach Masciarelli schiera in campo la diagonale Cremascoli-Losco, in banda Starace e Bruschi con capitan Pesaresi al centro insieme a Silvestroni e Pace libero. Avvio di match equilibrato, ma è La Nef a creare il primo solco del match portandosi avanti 9-12 con un attacco di Bruschi. Il vantaggio incrementa prima sul 14-18 poi sul 18-22. Lucera è dura a morire e approfitta di alcune disattenzioni marchigiane per avvicinarsi sul 22-23, La Nef si ricompone e chiude 23-25 con l’attacco di capitan Pesaresi. Nel secondo set Osimo alza immediatamente la voce costringendo coach Furno a rifugiarsi in time out sull’1 a 5. Chiamata non banale e Lucera pareggia i conti 7-7 col muro di Diana. Si gioca sul filo dei nervi, i padroni di casa col solito Diana trovano il +2 (18-16), Osimo ci prova a ricucire e ci riesce nel momento decisivo con Caporaletti che firma il 24 pari. Sale in cattedra Silvestroni e con due muri sigilla il secondo set 24-26. Una rincorsa che La Nef paga a caro prezzo. Nel terzo periodo infatti, non c’è storia. Lucera dilaga 11-3 per poi chiudere le operazioni 25-15 riaprendo così il match. I ragazzi di Masciarelli però, non vogliono lasciare punti per strada e si rialzano immediatamente allungando 5-8 grazie all’errore di Diana. Un vantaggio che Losco e compagni riescono a gestire nel migliore dei modi, volando addirittura sul +5 (12-17 e  16-21). Lucera non riesce a rientrare e ancora una volta, è Silvestroni a sentenziare, questa volta definitivamente, i pugliesi 20-25. 


Il tabellino
DIESSE GROUP LUCERA – LA NEF OSIMO 1-3
Lucera: Diana 10, Pisano, Calitri (L1), Tellez, Ritacco 10, De Martino ne, Di Molfetta, barbaro 6, Antonetti, Perilli 12, Corgnale 11, Marcone 7, Ricci (L2) ne. All. Furno
Osimo: Pesaresi 11, Cremascoli 1, Losco 11, Tiranti ne, Bruschi 18, Clementi, Starace 10, Pace (L1) 1, Carletti (L2), Caprari, Silvestroni 10, Ausili, Caporaletti 4. All. Masciarelli
ARBITRI: Bisignano – Galiuti
PARZIALI: 23-25 (25’), 24-26 (30’), 25-15 (22’), 20-25 (26’)
Note. Lucera: bs 14, ace 2, muri 12, errori 10, ricezione 40% (23% prf), att. 42%. Osimo: bs 18, ace 7, muri 12, errori 14, ricezione 58% (43% prf), att. 44%


Ultimo aggiornamento: 2018-11-12 14:48

AMICHEVOLE INTERNA PER I RAGAZZI E LE RAGAZZE DELL UNDER 16

Le due squadre osimane di Under 16 maschile e femminile che stasera si sono affrontate in una simpatica amichevole interna.


Ultimo aggiornamento: 2018-11-09 15:46

NON C’È DUE SENZA TRE

Non c’è due senza tre. Servono oltre due ore di gioco a una stoica La Nef Osimo per battere in quattro set l’Integra Edotto Foligno e portare a casa l’intero bottino al termine di una gara giocata sul filo dei nervi. Al Palabellini non emerge il bel gioco, lasciando spazio alla caparbietà e alla determinazione dei ragazzi di Masciarelli nel voler strappare con le unghie e con i denti i tre punti e confermarsi ai vertici della classifica. I parziali, soprattutto quelli del primo e del quarto set (32-30 e 33-31) ne sono una significativa testimonianza. Tra le fila osimane eccelle la solida performance da 24 punti (58%) di Bruschi coadiuvato dai 17 di Losco e un onnipresente capitan Pesaresi al centro autore di 5 muri. Colleziona altri tre punti dunque in casa La Nef e a beneficiarne è assolutamente il morale in vista della settimana di lavoro intensa sul piano tecnico che avvicinerà gli osimani alla lunga trasferta di Lucera. In terra pugliese, coach Masciarelli si augura di ritrovare la stessa grinta vista con Foligno con un deciso upgrade sul piano del gioco. 
La gara si mette subito in salita per La Nef costretta ad inseguire sotto di tre (9-12). Foligno conserva il vantaggio fino al 21-22, prima che Losco firmi l’aggancio definitivo del 22-22. L’ace di Starace regala il set point agli osimani, ma dall’altra parte della rete risponde con la stessa moneta Martinez autore di una prova superlativa per i suoi, ma non basta. Ai vantaggi è una lotta di nervi vinta 32-30 dalla La Nef grazie ad un errore in palleggio del regista umbro. Il secondo set è un assoluto monologo dei ragazzi di Masciarelli abili ad andare in fuga prima 7-5 poi 16-9. Un gioco da ragazzi chiudere 25-18. E’ questo l’unico set in cui Osimo ha potuto giocare con la testa sgombra, gestendo al meglio le forze in vista dei set successivi. Nel terzo infatti, la partenza lascia ben desiderare. L’errore di Martinez vale il +2 La Nef (10-8), ma il vantaggio viene risucchiato in un amen, complice l’eccessiva foga dei ragazzi di Masciarelli. Gli osimani restano aggrappati fino al 15-15 prima di subire un parziale di 3 a 0 che non riusciranno più a colmare arrendendosi 23-25 al Foligno. Il quarto set è figlio di un match tirato ed equilibrato. Ed è qui che emerge l’incredibile fame di vittoria della La Nef. Si gioca punto a punto, Il misero massimo vantaggio, se così si può definire, lo trova Caporaletti dai nove metri, ma bisogna attendere fino al 21-19. L’errore di Valla al servizio mette su un vassoio d’argento la vittoria ai marchigiani (24-23), ma è il solito Martinez a togliere le castagne dal fuoco e ribaltare poi le sorti sul 25-26. E’ un botta e risposta continuo, l’inerzia prende il sopravvento sulla stanchezza e a spuntarla 33-31 sono gli encomiabili ragazzi del duo Masciarelli-Badino i quali esultano sull’attacco out, ancora una volta di Martinez autore a fine gara di 31 punti. 


Il tabellino
LA NEF OSIMO – INTEGRA EDOTTO FOLIGNO 3-1
LA Nef Osimo: Pesaresi 11, Cremascoli 4, Losco 17, Tiranti 2, Clementi, Starace 16, Pace (L), Bruschi 24, Carletti (L2), Caprari, Silvestroni 1, Ausili, Caporaletti. All. Masciarelli

Foligno: Martinez 31, Valla 15, Merli 10, Anselmi 1, Noveski 5, Pacelli 1, Piumi, Grillo (L), Marcovecchio, Lai, Tinelli, Cacciatore, Mancini, Zaimi (L2). All. Scappaticcio 

ARBITRI Ubaldi e Natalini

PARZIALI 32-30 (35'), 25-18 (23'), 23-25 (26'), 33-31 (35')


Ultimo aggiornamento: 2018-11-04 19:35

SERIE D MASCHILE: PROVA AUTOREVOLE DELLA LIBERTAS CHE BATTE BONTEMPI CASA NETOIP 3-0

Osimo – Una Libertas che non ti aspetti. I padroni di casa portano via 3 punti meritatissimi contro un’Ankon Volley volitiva e molto fallosa. Si parte con gli osimani costantemente avanti nel punteggio, sempre in controllo del gioco nonostante i dorici si aggrappino ad Antonini (ex di turno che ha lasciato tanti bei ricordi in Osimo). Senza grandi sussulti degli ospiti il set prende la strada osimana. Inizia il secondo set a campi invertiti, con una buona reazione degli anconetani che restano in vantaggio fino a metà set. Polidori ferma tutto e striglia i suoi, chiedendo qualcosa in più dai fondamentali di battuta e ricezione. I ragazzi non si fanno attendere e ingranano la marcia giusta portando a casa il secondo set. Sotto 2-0 gli ospiti sono frastornati, quindi Mister Ballarini prova qualche cambio per dare la scossa. Nonostante alcune forze fresche in campo i giovani ospiti non riescono a trovare la giusta continuità per mettere alle strette una Libertas Osimo mai in affanno e sempre molto concentrata. Martellando al servizio e con un grande livello di difesa, Osimo mette a segno anche il terzo set, portando via il match a punteggio pieno. Da segnalare tra i locali la prova impeccabile di Iachini, giovane palleggiatore della cantera osimana che si sta imponendo con grande autorevolezza in Serie D. Grande soddisfazione comunque per la prova di tutta la squadra. Preciso e attento l’arbitraggio.
MIGLIORI: Iachini, Barigelli An, Bontempi, Baleani, Ujkaj, Antonini

VOLLEY LIBERTAS OSIMO: Barigelli Al, Bontempi (K), Manuali, Barigelli An, Palmieri, Iachini, Barigelli S, Pompei, Paolucci, Spegne, Baleani (L1), Zampa (L2). All. Polidori, Prudenza

BONTEMPI CASA NETOIP: Antonini, Bartolucci, Duca, Lucantoni, Paolinelli, Patriarca, Pieroni, Santini, Ujkaj, Zampa, Zicolella, Spano (L1), Florenzano (L2). All. Ballarini.

ARBITRO: Catena

PARZIALI: 25-21, 25-20, 25-22


Ultimo aggiornamento: 2018-11-04 15:51

LA NEF OSIMO RIPRTE COME AVEVA INIZIATO E BATTE 3-0 MONTELUCE

La Nef Osimo riparte come aveva cominciato, bissando il successo ottenuto nella gara d’esordio. I ragazzi di Masciarelli, dopo aver rispettato il turno di riposo imposto dal calendario, ritornano in campo e lo fanno alla grande battendo in trasferta la Striketeam Monteluce con un secco 3-0 in poco più di un’ora. Decisivi ai fini del risultato i break imposti dai marchigiani che sfruttano al meglio il servizio costringendo agli straordinari la ricezione umbra (41% di positiva). Eccellente anche la fase muro-difesa che ha permette a Bruschi e compagni di contrattaccare e dilagare nel punteggio. Sono ancora tanti gli spigoli da limare in casa La Nef, ma la strada intrapresa sembra quella giusta in vista del prossimo appuntamento interno contro Foligno. In quell’occasione i ragazzi di Masciarelli saranno costretti ad alzare notevolmente l’asticella del livello di gioco.

Rispetto al match d’esordio, coach Masciarelli conferma cinque giocatori del sestetto iniziale; lascia in panchina Tiranti schierando al centro Silvestroni con Pesaresi, invariata invece la diagonale palleggiatore opposto formata da Cremascoli-Losco, così come in posto quattro Starace e Bruschi  con Pace libero. La Nef parte subito col piede sull’acceleratore trovando immediatamente il +5 (7-2) che le permette di gestire al meglio, lungo tutto l’arco del set, il vantaggio acquisito. Monteluce prova a farsi sotto portandosi a -2 sul 16-14 approfittando di un errore di Losco, ma i marchigiani son lesti a rialzarsi  e chiudere il parziale avanti 25-21. Nelle prime fasi del secondo set i padroni di casa provano a giocarsela restando incollati al punteggio fino al 12-12. Tra le fila osimane sale in cattedra Losco prima col muro, poi con una staffilata che non lascia chance alla difesa umbra. Il break è letale per Monteluce che non riesce più a rientrare. Imperiose anche le difese del funambolico Pace e per Losco è compagni è un gioco da ragazzi chiudere 25-19. Il braccio di ferro iniziale dura poco nel terzo set e la supremazia osimana viene fuori con un’unità di intenti eccellente, pensando anche all’ottimo contributo della panchina ai fini del 25-16 finale.

STRIKE TEAM MONTELUCE - LA NEF OSIMO 0-3

Monteluce: Polidori 6, Carbone 3, Arcangeli, Ferraro (L1), Giglio, Marta 3, Servettini, Marani ne, Brizioli ne, Corzani ne, Padella 5, Tini 7, Bregliozzi 3, Moscioni (L2) ne. All. De Paolis

Osimo: Pesaresi 9, Cremascoli 4, Losco 9, Tiranti 5, Bruschi 10, Clementi, Starace 9, Pace (L1), Carletti (L2), Caprari ne, Silvestroni, Ausili ne, Caporaletti 2. All. Masciarelli

Arbitri: Fabri - Aiello

Parziali: 21-25 (23’), 19-25 (23’), 16-25 (22’)

Note. Monteluce: bs 12, ace 1, muri 5, errori 10, ricez. 41% (prf. 18%), att. 37%. Osimo:
 bs 13, ace 4, muri 11, errori 6, ricez. 72% (prf. 48%), att. 50%


Ultimo aggiornamento: 2018-10-28 01:18

INIZIO AMARO PER I NOSTRI RAGAZZI DELLA SERIE D, UNA VOLLEY GAME CORSARA PORTA VIA LINTERA POSTA

Osimo – Prima di campionato alla palestra di Passatempo che vede la Volley Game corsara portar via l’intera posta. Rimane un po’ di amaro in bocca alla Libertas Osimo che nonostante 3 assenze importanti dimostra di potersela giocare per lunghi tratti della partita. A rendere ancora più difficile la serata degli osimani è arrivato anche l’infortunio di Uncini nel corso del secondo set.
Pronti via e la Volley Game si dimostra padrone del campo con ottime giocate sull’asse Schiavoni-Toccacieli. Ma nonostante un gioco brillante gli osimani restano in scia senza riuscire l’aggancio. Secondo set inizia con una grande reazione dei padroni di casa con una ricezione su buoni livelli e attacco con grandi percentuali. Proprio Uncini riesce a dare un ottimo apporto in difesa e ricostruzione ma causa infortunio a metà set rientra Barigelli S. I falconaresi non riescono a recuperare lo svantaggio gestito bene dai ragazzi di Polidori che giocano in scioltezza. Si va al terzo set dove la differenza la fa la battuta e il muro (Federici sugli scudi) degli ospiti che riescono a mettere in crisi la costruzione di gioco avversaria e portare a casa il set. Quarto set che sembra andare sullo stesso andamento del terzo ma nel finale arriva la reazione d’orgoglio osimana che però serve solamente ad aumentare i rimpianti per una sfida che poteva regalare qualcosina in più. Merito ai ragazzi di mister Talleri che dimostrano di essere una squadra tosta e molto tecnica nonostante la giovane età. Ottimo l’arbitraggio. Prossima partita per la Libertas in trasferta contro il CUS Camerino, sfida già fondamentale per il proseguo del campionato.
MIGLIORI: Bontempi, Barigelli Al, Palmieri; Schiavoni, Federici, Toccacieli

LIBERTAS OSIMO: Barigelli Al, Bontempi (K), Manuali, Barigelli An, Palmieri, Pettinari, Uncini, Barigelli S, Pompei, Paolucci, Baleani (L1), Zampa (L2). All. Polidori, Prudenza

APYROS-DANY VOLLEY GAME: Crispiani, Federici (K), Gaggiotti, Gucciardi, Ionna, Matteucci, Moretti, Ravellino M, Ricci, Schiavoni, Ravellino A (L1), Andreoni (L2). All. Talleri

ARBITRO: Monterisi

PARZIALI: 20-25, 25-22, 20-25, 23-25


Ultimo aggiornamento: 2018-10-22 16:02

LA NEF OSIMO STENDE ANDRIA AL DEBUTTO

Inizia nel migliore dei modi il campionato de La Nef Osimo nel  girone E di serie B. I ragazzi di Masciarelli riescono ad imporsi con un sonoro 3-0 (25-19, 25-22, 25-16) sulla Florigel Andria. Subito sugli scudi le new entry Losco e Starace, rispettivamente con 14 e 13 punti messi a referto. Una prova di forza sontuosa nonostante le numerose novità in roster risultando una squadra che necessita ancora del tempo per oleare al meglio i propri meccanismi di gioco. Il turno di riposo della prossima settimana sarà un’opportunità che lo staff tecnico osimano coglierà al volo per amalgamare sempre più un gruppo di notevole prospettiva. La Nef infatti, scenderà nuovamente in campo sabato 27 ottobre nella trasferta perugino contro Monteluce. 

Per la gara d’esordio coach Masciarelli si affida alla diagonale Cremascoli-Losco, in banda Starace e Bruschi, centralmente capitan Pesaresi con Tiranti e Pace libero. L’avvio di gara è all’insegna dell’equilibrio con gli osimani che guidano le operazioni fino al 17-16. Un break dei pugliesi ribalta per un istante l’inerzia del set che La Nef riesce immediatamente a riprendere, prima con il contro break del 19-18, poi col decisivo turno al servizio di Tiranti che causa non pochi problemi alla ricezione avversaria. Il filotto permette ai padroni di casa di dilagare sul 24-18 e chiudere le operazioni sul 25-19 è solo una formalità. Osimo fa suo anche il secondo set 25-22, dopo aver gestito al meglio il break guadagnato sin dalle primissime battute. Nel terzo e decisivo parziale non c’è storia. Dopo aver studiato gli avversari nei primi due parziali, approccia l’ultimo in maniera impeccabile. Decisiva ancora una volta la serie a servizio che taglia definitivamente le gambe ai pugliesi affossandoli sul 15-3. I dodici punti di vantaggio permettono a Losco e compagni di mollare leggermente la presa e portare a casa set (25-16) e match in poco più di un’ora di gioco. 

 

 

 

Il tabellino

LA NEF OSIMO – FLORIGEL ANDRIA 3-0 (25-19, 25-22, 25-16)

LA NEF OSIMO: Pesaresi 7, Cremascoli 4, Losco 14, Tiranti 4, Bruschi 11, Clementi, Starace 13, Pale (L), Carletti (L2) ne, Carpari ne, Silvestroni ne, Ausili ne, Caporaletti ne. All. Masciarelli

ANDRIA: Andriano 8, Carelli 11, Cripezzi G. ne, Cripezzi A., Rubino ne, Bernardi ne, Pepe (L1), Bernardi G. 5, Caldarola 7, Losito (L2) ne, Bernardi I., Porro 4, Paradiso 3. All. Cezar. 

NOTE. Osimo: bs 12, ace 5, muri 9, errori 3, ricez. 59% (prf. 51%), att. 48%. Andria; bs 8, ace 3, muri 4, errori 10, ricez. 55% (prf. 31%), att. 41%


Ultimo aggiornamento: 2018-10-14 15:07

CALENDARIO DEGLI INCONTRI AMICHEVOLI

Ecco il calendario delle nostre prossime amichevoli in vista del primo impegno ufficiale di campionato, il 13 Ottobre, in casa contro la Florigel Andria ore 17.30!! Non mancate!!

E se volete conoscere i nostri ragazzi vi aspettiamo al palazzetto già da Sabato 22 settembre per il ritorno dell’amichevole con Foligno!

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-09-14 16:40

NUOVI NUMERI DI MAGLIA PER I NOSTRI GIOCATORI

La Rosa è stata completata! Come promesso, ecco a voi i nuovi numeri di maglia.

Nr. 2, nel ruolo di centrale, il nuovo capitano, Antonio Pesaresi

Nr. 3, alla regia Riccardo Cremascoli

Nr. 6, il nuovo opposto Fabio Losco

Nr. 7, nel ruolo di centrale Matteo Tiranti

Nr. 8, nel ruolo di schiacciatore Leonardo Bruschi

Nr. 9, nuovo innesto nel reparto schiacciatori Simone Clementi

Nr. 10, nuovo innesto nel reparto schiacciatori Simone Starace

Nr. 11, nel ruolo di libero Ruggero Pace

Nr. 12, nel ruolo di secondo libero Alex Carletti

Nr. 13, nuovo innesto nel ruolo di schiacciatore Marco Caprari

Nr. 14, nuovo innesto nel ruolo di centrale Marco Silvestroni

Nr. 16, nuovo innesto nel ruolo di secondo palleggiatore Alessandro Ausili

Nr. 18, nel ruolo di opposto Emanuele Caporaletti


Ultimo aggiornamento: 2018-08-29 17:02

DAL SETTORE GIOVANILE VI PRESENTIAMO ALEX CARLETTI, INDOSSERÀ LA MAGLIA DA SECONDO LIBERO

Siamo alla fine. È giunto il momento di presentarvi gli ultimi due componenti della nuova rosa! Sono entrambi cresciuti nel nostro settore giovanile e siamo orgogliosi di poterli portare con noi in prima squadra!
Il primo che vi presentiamo è Alex Carletti, che indosserà la maglia da libero andando a completare il reparto insieme al confermato Ruggero Pace.

Quest’anno abbiamo deciso di valorizzare i giovani, e perché non farlo attingendo proprio dal nostro settore giovanile? Siamo certi che Alex potrà dimostrare tutto il suo potenziale. 
Avrà la possibilità di crescere allenandosi con altri giocatori giovani, ma sopratutto con giocatori esperti che daranno un ritmo molto elevato agli allenamenti, avrà molto da imparare dal suo compagno di maglia, libero oramai storico della nostra società
" Queste le parole di coach Masciarelli. 


Siamo orgogliosi di accogliere in prima squadra un atleta cresciuto nella nostra cantera e ci auguriamo che negli anni a venire sia sempre così.
Tra i nostri obiettivi c’è sicuramente quello di avere un settore giovanile solido alle spalle che ci possa permettere di portare i nostri ragazzi in prima squadra e farli confrontare con realtà Nazionali. 
Forza Alex! Ti aspettiamo!


#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-08-28 15:38

SIAMO AI BOTTI FINALI, DIAMO TUTTI IL BENVENUTO A FABIO LOSCO!

Vi avevamo promesso i fuochi d’artificio?? Eccovi accontentati! Siamo arrivati ai botti finali!
Proveniente dal campionato di serie A2, direttamente dalla società di Civita Castellana, vi presentiamo Fabio Losco.

Dopo una lunga corte durata quasi tutta l’estate, nonostante le molte richieste ricevute dal ragazzo,siamo riusciti a portare Fabio ad Osimo e siamo felici che abbia sposato il nostro progetto per questa stagione. Sono certo che saprà mostrarci tutto il suo valore. Non vediamo l’ora di vedergli indossare i nostri colori.” Queste le parole di coach Masciarelli.

Un grosso in bocca al lupo Fabio! Ti aspettiamo in campo!


#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-08-27 19:00

SIMONE STARACE, UNO DEGLI ULTIMI 4 BOTTI IN CASA LA NEF!

Oggi vi presentiamo uno degli ultimi 4 botti in casa Nef!! Si tratta di Simone Starace, schiacciatore proveniente dalla Virtus Potenza! 
“Simone l’abbiamo voluto da subito, ci fà enormemente piacere che abbia accettato di crescere con noi e non vediamo l’ora di vederlo in campo” queste le parole di coach Mascia.
“Ho scelto subito questa squadra colpito dal progetto ambizioso, dal mister e dal gruppo di giovani atleti. Sono pronto a mettermi in gioco per raggiungere i miei obiettivi e quelli della squadra. Forza Osimo” 

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-08-21 17:20

ESORDIO IN CASA CON IL NUOVO ORARIO DELLE 17.30. LA NEF INCONTRA LA FLORIGEL ANDRIA

Sono usciti i calendari!

Esordiremo in casa il 13 Ottobre contro la pallavolo Andria. Tenete a mente il nuovo orario, La Nef quest'anno gioca alle 17.30!

Il primo derby della stagione sarà invece contro i cugini di Loreto alla 6° giornata.

Nella sezione "Campionato" alla voce "Calendario", troverete il dettaglio di tutte le gare.

Vi aspettiamo al palazzetto!!

#libertasiscoming


Allegati


Calendario


Ultimo aggiornamento: 2018-07-27 15:52

ALLA LISTA DEI CONFERMATI SI AGGIUNGE EMANUELE CAPORALETTI.

 

Altra conferma in casa La Nef! Il nostro Emanuele Caporaletti schiaccierà ancora in maglia Osimana! “Capo è un giocatore fantastico, da sempre tutto in allenamento ed è davvero un perno dello spogliatoio. La sua riconferma è stata una priorità della società e dello staff tecnico , siamo davvero felici di averlo con noi anche questa stagione” Con queste parole coach Masciarelli esprime la propria soddisfazione, bentornato Capo!

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-07-19 17:16

MATTEO “BIBE” TIRANTI, ANCHE LUI NELLA LISTA DEI CONFERMATI.

Altra conferma in casa Libertas! È la volta di Matteo “Bibe” Tiranti! Con lui si completa il reparto di Centrali della Nef 18/19. “Siamo contenti che Matteo abbia deciso di proseguire il suo percorso di crescita qui ad Osimo, nello scorso campionato ha dimostrato per tutto l’anno di non mollare mai e di essere sempre pronto a dare il suo contributo. Siamo sicuri che anche quest’anno darà il meglio di se in ogni allenamento per ritagliarsi uno spazio importante” parole di coach Masciarelli. 

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-07-11 17:12

NUOVO ARRIVO IN CASA LA NEF, DIAMO IL BENVENUTO AD ALESSANDRO AUSILI

Diamo tutti il benvenuto ad Alessandro Ausili!! Sarà lui a completare il reparto dei palleggiatori nella nuova La Nef!! “Alessandro è sicuramente uno dei prospetti più interessanti del panorama marchigiano, siamo veramente contenti che abbia scelto di sposare il nostro progetto - racconta coach Masciarelli - sarà per lui un occasione di crescita potersi mettere alla prova con il livello della Serie B” 


#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-07-04 17:28

RUGGERO PACE CONTINUERÀ A VESTIRE LA MAGLIA DA LIBERO ANCHE PER LA STAGIONE 2018-2019

 

L’ennesima conferma in casa La nef!! Stavolta è proprio il caso di dire che è storica perché per il nostro Ruggio sarà la decima stagione con la maglia della Libertas! “Ruggero è una colonna portante dello spogliatoio nonché uno dei migliori interpreti della categoria -racconta coach Masciarelli - siamo certi che saprà mettere la sua passione e tutte le sue capacità tecniche al servizio della squadra” 

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-07-02 17:37

LEO SARÀ DEI NOSTRI ANCHE NELLA STAGIONE 2018-2019

È per noi un enorme soddisfazione poter dire che anche quest’anno Leo c’è!! Leonardo Bruschi vestirà la maglia di Osimo anche nella stagione 18/19. “È un enorme soddisfazione avere Leo anche quest’anno - racconta coach Masciarelli - dopo lo splendido girone di ritorno dell’anno scorso. Siamo convinti del suo valore e non vediamo l’ora di rivederlo in campo anche quest’anno” 

#libertasiscoming 


Ultimo aggiornamento: 2018-06-28 18:10

TEMPO DI CONFERME IN CASA LA NEF, INIZIAMO DA RICCARDO CREMASCOLI

Sarà ancora Riccardo Cremascoli il regista della Nef Libertas Osimo. Nonostante l’agguerrita concorrenza delle società di Serie B e non solo Riccardo ha scelto di sposare il progetto Osimano. “Sono molto felice di essere rimasto ad Osimo per il secondo anno consecutivo, perché sento di poter dare ancora tanto e vorrei migliorare la scorsa stagione che è stata piena di luci ed ombre.
Sono convinto che la società, che ringrazio per la fiducia, abbia lavorato bene per allestire una squadra che ci faccia divertire in campo e fuori! 
Non vedo l’ora di cominciare, forza Osimo!”
“Siamo molto soddisfatti -chiosa coach Masciarelli - che Riccardo abbia scelto di rimanere con noi. È un ragazzo che ha un enorme voglia di lavorare e che sicuramente sarà in grado di migliorare ulteriormente rispetto allo scorso anno.”
 

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-06-23 18:21

ECCO A VOI IL PRIMO ACQUISTO DELLA STAGIONE 2018-2019, SIMONE CLEMENTI!

Eccovi accontentati! Vi presentiamo il primo acquisto della stagione 18/19, Simone Clementi. Classe ‘96, schiacciatore, proviene dal vivaio della Volley Game Falconara. Ha colpito tutto lo staff tecnico per le sue spiccate doti tecniche e per la determinazione con cui ha scelto di accettare la proposta della società. Siamo sicuri che avrà l’occasione di mostrare tutto il suo valore. Benvenuto Simone!!! 

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-06-23 18:19

ECCO A VOI IL NUOVO CAPITANO! ANTONIO PESARESI

Antonio Pesaresi sarà il nuovo capitano della Nef Libertas Osimo! Una conferma fortemente voluta da tutto lo staff che ha visto in lui le mani ideali in cui consegnare le chiavi dello spogliatoio.

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-06-19 18:24

LO STAFF PRENDE FORMA, CONFERMATI GIULIO BADINO E DANIELE MARCHETTI

Giulio Badino e Daniele Marchetti Saranno di nuovo a disposizione di Coach Masciarelli, nei ruoli di assistente allenatore e Preparatore Atletico.

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-06-18 18:27

MASCIARELLI C’È! CONFERMATA LA GUIDA TECNICA PER IL CAMPIONATO 2018-2019

Roberto Masciarelli c’è! Mascia ha accettato la proposta della società e resterà sulla panchina della Nef libertas Osimo anche nella stagione 2018/2019! 

Cominciamo a svelare i pezzi che comporranno il puzzle della Nef Libertas Osimo 2018/2019. Non potevamo che partire dalla conferma del primo allenatore, Roberto Masciarelli. Sicuramente avere Roberto un altro anno con noi, ci fa un enorme piacere - afferma Valter Matassoli – soprattutto perchè si è calato perfettamente nella nostra realtà. Masciarelli siederà sulla panchina Osimana per il terzo anno consecutivo dopo la parentesi della stagione 2015/2016 e il settimo posto della scorsa stagione. Rimanere ad Osimo è per me un enorme piacere - Afferma Masciarelli - non ho avuto particolari difficoltà ad accettare la proposta della società. Stiamo cercando di costruire una rosa competitiva per permettere sia ai ragazzi che al pubblico che verrà a sostenerci, di divertirsi.

Siamo sicuri che con queste premesse c’è da credergli!

#libertasiscoming


Ultimo aggiornamento: 2018-06-12 18:29

DA OGGI LA VOLLEY LIBERTAS OSIMO SBARCA SU INSTAGRAM!

Da oggi la Volley Libertas Osimo sbarca su Instagram con il nome @volleylibertasosimo! Seguici per restare sempre aggiornato sull’universo volley Libertas. A breve annunceremo i nomi dei giocatori che andranno a comporre la squadra che militerà nel campionato di serie B maschile 2018/2019. 

#libertasiscoming 


Ultimo aggiornamento: 2018-06-08 18:32